Organ
Luca Lavuri
Biografia

P

ianista e organista, nasce nel 1991 a Milano.
Musicista versatile e poliedrico, si dedica
attivamente al repertorio nei suoi più vasti ambiti. Dalla musica antica fino alla contemporanea, nel doppio ruolo di organista che pianista,
sia come solista che in ambito cameristico. Dal
2019 lavora presso la Musikschule di Tulln an
der Donau in qualità di docente di pianoforte
e pianista accompagnatore nelle varie classi di
strumento. Nel 2018 viene selezionato come
pianista per la Grafenegg Academy Orchestra,
lavorando al fianco di personalità di spicco
nell’ambito musicale come Thomas Hampson,
Dennis Russel Davies, Leon Botstein, Elisabeth
Kulman und Neeme Järvi. Sempre nel 2018 inizia una collaborazione con i Tonkünstler Orchester suonando al progetto
di musica contemporanea Ink Still Wet.

Dal 2016 è il pianista ufficiale l’Alpenclassica Festival, suonando al fianco di grandi
interpreti di fama internazionale come il primo clarinetto della Scala Fabrizio Meloni, Steven Mead, Yuri Revich, Nemanja
Stancovic e approfondendo il repertorio cameristico suonando alle masterclass degli studenti coinvolti nel festival. Nel
2017 fonda insieme ad alcuni colleghi la N Ensemble, che si inserisce nel panorama della musica contemporanea viennese come la più giovane ensemble. I suoi studi cominciano a milano, dove si diploma con il massimo dei voti nel 2012
in pianoforte e organo presso il conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e in organo, approfondisce inoltre il repertorio
cembalistico e la composizione. Brillante studente della propria istituzione, ha vinto diversi premi nella propria istituzione,
fra cui il premio Forziati (2007), il secondo posto al Premio Lina Bodini (2011) e il primo posto ex-aequo al Premio Rancati (2011). Inoltre ha vinto diversi concorsi, fra cui un primo premio al concorso “Città di Treviso” nella categoria musica
contemporanea (2011) da solista, conseguendo il risultato più alto nella sua categoria (2011 e 2015) e un primo premio
a “Jugend Musiziert” nella categoria Neue Musik e Korrepetitor. Numerosi i concorsi vinti anche come organista tra cui
nel 2009 il primo premio assoluto a Baceno sull’organo Carlen-Walpen, e il primo premio assoluto al Marco Agrati di Rho.
Prosegue i suoi studi nella città di Vienna, conseguendo il titolo di Master of Art in pianoforte (2012-2015) presso la Musik
und Kunst Privat Universität Wien. Consegue parallelamente il titolo di Magister ad Artium (2012-2016) in organo presso
la Universität für Musik und darstellende Kunst sotto la guida del maestro Pier Damiano Peretti. Nel 2011 e 2012 collabora
con il laboratorio di musica contemporanea del conservatorio G.Verdi guidato dal Maestro Bonifacio: vengono realizzati
ritratti di compositori italiani come Riccardo Malipiero (2011) e Niccolò Castiglioni (2012), in collaborazione con Radio 3.
Nel 2015 collabora con l’ensemble PHACE alla Konzerthaus di Vienna nel concerto d´apertura della loro stagione durante
il festival Wien Modern. Frequenta attualmente il master di musica contemporanea nel città di Graz e di Vienna, collaborando con le ensemble più importanti di Vienna come il KlangForum e Phace ensemble.

I nuovi programmi da Concerto

Contattaci per informazioni.

PIER DAMIANO PERETTI (*1974):
VERTIGO (2017)
Konzertstück für Tenor-, Alt-,
Sopransaxophon (1 Spieler)
und Orgel. (Dem Sargas Duo gewidmet)
PAUL CRESTON (1906-1985):
RAPSODIE (1976)
op. 108 a for Eb Alto Saxophone and Organ
HANNES KERSCHBAUMER (*1981):
STEME (2015)
für Alt-, Sopran-, Tenorsaxophon (1Spieler)
und Orgel (Dem Sargas Duo gewidmet)
HENRI SAUGUET (1901-1989):
ORAISONS (1976)
our divers saxophones et orgue
HIPPOLYTE ESCUDIÉ (1816-1881):
SIX ANDANTES
pour saxophone alto et orgue
MAARTEN DE SPLENTER (*1984):
CONCERTINO (2018)
for soprano saxophone and organ
(Dem Sargas Duo gewidmet)

DOMENICO CIMAROSA (1749-1801)
Concerto für Oboe und Streicher in C-Dur

ARCANGELO CORELLI (1653-1713)
John Barbirolli (1899-1970)
Concerto in F-Dur für Oboe
und Streichorchester
ALESSANDRO MARCELLO (1673-1747):
Concerto in d-Moll für Oboe
und Streichorchester
TOMMASO ALBINONI (1671-1751)
Concerto in g-Moll op. 9 n 8
für Oboe und Orchester

ALESSANDRO SCARLATTI (1660-1725)
Concerto IX dai 24 concerti del manoscritto
di Napoli (1725) für Flöte,
zwei Geigen und Continuo
ANTONIO LUCIO VIVALDI (1678-1741)
Concerto in a-Moll RV461

Your Name *

Your Email *

Your message

Privacy Preferences

When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in the form of cookies. Here you can change your Privacy preferences. It is worth noting that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we are able to offer.

Click to enable/disable Google Analytics tracking code.
Click to enable/disable Google Fonts.
Click to enable/disable Google Maps.
Click to enable/disable video embeds.

Sargas duo utilizza cookie, prevalentemente di terze parti. Qua puoi definire la tua scelta di privacy e permettere o no l'utilizzo dei cookie.